LA FAMIGLIA

La famiglia Di Lorenzo, di origine inglese, fu portata in Sicilia sotto il reggimento di Re Ruggero da Silvestre Di Lorenzo, visconte di Antona nel ducato di Nottuberland e si stabilì nel territorio della val di Noto.
Alla fine del 1600, una parte della famiglia si trasferì a Gibellina. Nel 1803 Nicola Di Lorenzo ebbe il titolo di Marchese di Castelluccio, per concessione del Re Ferdinando IV.
L’Arciprete Santi Di Lorenzo appassionato di agricoltura acquistò l’ex Feudo Disisa dopo la proclamazione del Regno d’Italia nel 1865 e lo lasciò in eredità al nipote Nicolò Di Lorenzo, già sindaco di Gibellina e Parlamentare del Regno d’Italia per due legislature dal 1904 al 1909.
L’onorevole Nicolò Di Lorenzo aveva sposato Anna Emanuele di Villabianca nipote del famoso studioso della storia e della cultura siciliana che descrisse con abbondanza di particolari nelle sue numerose opere.
La Famiglia, ormai giunta alla quinta generazione, ha sempre gestito direttamente ogni attività con scelte innovative e d’avanguardia sempre però mantenendo il rispetto per le tradizioni e per il territorio.
Oggi la società è presieduta da Renato Di Lorenzo con il supporto della moglie Maria Paola e dei due figli Laura e Mario, coinvolti in prima persona nelle attività aziendali e commerciali.